Corsi_ambiente

Italia firma due nuovi accordi multilaterali ADR.

Il nostro paese ha firmato altri due Accordi multilaterali ai sensi del Capitolo 1.5 – ADR:
M299 e M302
L’accordo M299 permette, a certe condizioni, di poter trasportare, da un deposito temporaneo alla destinazione finale, gas e liquidi elencati nella tabella 4.1.4.1 dell’istruzione di imballaggio P200 e contenuti in recipienti a pressione ricaricabili, importati in accordo con 1.1.4.2 e approvati dal Dipartimento dei Trasporti USA.
http://www.unece.org/fileadmin/DAM/trans/danger/multi/agree.wpf/M299e.pdf
L’accordo M302 permette, in deroga ai capitoli 4.1 e 6.2, ma a certe condizioni, di trasportare Idruro di magnesio in sistemi trasportabili di stoccaggio (fasci di tubi) per idrogeno.
http://www.unece.org/fileadmin/DAM/trans/danger/multi/agree.wpf/M302e.pdf

read more

Le chiavette Usb del Sistri, il sistema  informatico per la tracciabilita' dei rifiuti, al centro dell'inchiesta che ha portato all'arresto di 22 persone tra le quali l'ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ,  Carlo Malinconico.   ANSA / CIRO FUSCO

Aggiudicata la concessione per il Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti.

La convenzione avrà una durata di cinque anni, estensibile fino a sette, per un valore massimo di 260 milioni di euro. L’innovativo progetto porterà efficienza, semplificazione ed economicità assicurando la gestione in  real time delle informazioni per la trasparenza e la prevenzione dell’illegalità

AlmavivA e TIM, con Agriconsulting, si sono aggiudicate la gara per il Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) indetta da Consip per conto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. La convenzione, del valore massimo di 260 milioni di euro, prevede l’affidamento in concessione per cinque anni, estensibili fino a sette, del Sistema che consente l’informatizzazione della tracciabilità dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani della Regione Campania.

read more

Corsi_ambiente

Trasporto su strada dei prodotti petroliferi

I prodotti petroliferi sono classificati all’interno della classe 3 (materie liquide infiammabili) dell’accordo ADR.

Vanno pertanto osservate, nel trasporto su strada di tali merci, le prescrizioni generali contenute nell’ADR e in particolare quelle per le merci della classe 3, sia per quanto riguarda le procedure di spedizione in colli, sia in cisterna, sia  in container cisterna.

Sono inoltre applicabili le prescrizioni riguardanti l’equipaggiamento dell’unità di trasporto, la dotazione di estintori, l’equipaggiamento normale e l’equipaggiamento individuale. Anche per i prodotti petroliferi sono valide le disposizioni stabilite nel Capitolo 1.10 dell’ADR relativo al Piano di Sicurezza (merce pericolosa ad alto rischio).

read more